Cuddly toys with mental disorders.. Peluche con turbe psichiche.. Sly.. 5/5

ITA
Ringrazio il sito http://www.2risate.com/peluche-con-turbe-psichiche-per-bambini-comprensivi.html per avermi fatto scoprire questi fantastici e divertenti peluche creati da Martin Kittsteiner!! x)

Clinica psichiatrica per la cura dei peluche traumatizzati. Paziente 5) Sly, il serpente con il complesso del sonaglio.

Il paziente è stato portato alla clinica, completamente aggrovigliato e confuso, da un camionista che l'ha trovato sul ciglio della strada provinciale. Secondo il camionista, Sly si era legato ad un telefono per le chiamate d'emergenza, presumibilmente scambiandolo per un albero parlante. Essendo stato fisicamente sgarbugliato in clinica, il paziente sta ancora soffrendo di illusioni allucinatorie paranoiche. Parziale colpa di ciò è la sua incapacità di riconoscere l'ambiente che lo circonda e il personale medico. Si distrae facilmente e può focalizzare la sua attenzione soltanto per un breve lasso di tempo. Il confondere la sua coda per un compagno immaginario e il percepire piccole figure mobili sul suo lenzuolo bianco, l'ha condotto ad un'agitazione psicomotoria. Come prima diagnosi precauzionale, i sintomi sembrano evidenziare un delirio. Per il momento, la forza delle immagini allucinatorie deve essere limitata tramite farmaci. Questa sembra l'unica possibilità per poter apprendere di più sulle cause possibili del suo delirio. Ovviamente il sonaglio sostitutivo incluso nella confezione non dovrebbe essere utilizzato su base permanente e dovrebbe servire solo come oggetto terapeutico transitorio.

ENG
Thanks the site www.2risate.com  for making me discover these amazing and amusing cuddly toys created by Martin Kittsteiner!! x)

Psychiatric clinic for the treatment of cuddly toys traumatized.  Patient 5) Sly, the snake with the complex of the rattle.

The patient was brought to the clinic, completely tangled and confused, by a lorry driver who found him on the side of the road. According to lorry driver, Sly was tied to a phone for emergency calls, presumably mistaking this for a talking tree. Having been physically set free into the clinic, the patient is still suffering from paranoid hallucinations. Partial blame for this is its inability to recognize the surrounding environment and the medical staff. Is easily distracted and can focus his attention only for a short period of time. To confuse his tail for an imaginary companion and perceive small moving figures on his white sheet, has led to psychomotor agitation. As first precautionary diagnosis, the symptoms seem to indicate a delirium. For now, the strength of hallucinatory images should be limited by drugs. This seems the only way to learn more about possible causes of his delusion. Of course, the substitute rattle, should not be in use on a permanent basis and should only serve as a transitional theraupetic object.

Post a comment